VOLARE SU LIERNA

Il giornalino della scuola primaria di Lierna

Febbraio 2011 anno 16 n.1

e-mail elemlie@icsbellano.org

 

 

lierna logo giornalino

 

 

 

Home

Prima pagina

IL GIORNO DELLA MEMORIA

Storia di Erica

Il bambino dal pigiama a righe

150° anniversario Unità d'Italia

Video realizzati nella scuola in collaborazione con la Provincia di Lecco

GITE SCOLASTICHE

Teatro perchè?

Spettacolo teatrale sull'Unità d'Italia

Spettacolo di burattini al Parco Regionale Spina Verde

Laboratorio teatrale sugli uomini primitivi

Laboratorio teatrale sulla civiltà egizia

GITE

Parco Regionale Spina Verde (CO)

Filastrocca sull'uscita al Parco Spina Verde

Artavaggio

Orienteering

Roma-La gita

Esperienze in classe

I Biscotti

Colorandia

La storia di Tommaso

Alimentazione

La scuola vista dai bambini

E' meglio essere bambini o adulti?

Campionato giornalismo

Mostra falsi d'autore

Poesia dialettale

Esperienza con il Canada

Poesie e storie

Redazione

 

 

 

 

Gli alunni di classe 4^ con la loro insegnante si sono interrogati sulla scuola e leggete cosa hanno scritto…bambini a scuola

Che noia la scuola!
La scuola sarà pure importante, ma che noia!
Ogni mattina mi devo alzare, per poi prepararmi, fare colazione e ripassare la lezione; poi la mia mamma dice sempre quando mi dovrei alzare:- Muoviti, alzati che devi ripassare! –
Ma io le rispondo:- Dai! Lasciami ancora cinque minuti a letto!- Ma alla fine mi devo alzare.
Arrivati a scuola, a dieci alle otto, gioco con i miei amici, finchè non suona la campanella.
Entrato a scuola, il solito italiano, e la maestra che ci fa fare la verifica di grammatica sul congiuntivo.
Una volta finite le due ore di italiano, incominciano le due ore di matematica. La ci farà fare una nuova lezione noiosa, che mi “tirerà quadro”. Quando lei andrà via, arriverà la terza insegnante. Ci farà fare un nuovo disegno perché si tratta di immagine e mi dirà: - Gioia, sta seduto!!-
Poi alla fine ci saranno le due ore di scienze, che non sono neanche male, ma neanche bella.
La scuola è importante, ma è una barba!
Marco

Uffa che faticosa che è la scuola: studiare, fare i compiti è una noia pazzesca!
In quarta e in quinta devi studiare come dei pazzi, in prima, seconda e terza meno, in prima fai del lavoro ugualmente, ma sono cose facilissime da imparare, in seconda fai materie un po’ più difficili, ma è quasi ugule, in terza cominci a studiare, ma sono pochi gli argomenti da studiare e cominci pure a fare i testi, ed è un po’ più difficile delle altre volte. poi devi stare tante ore seduto e sembra che ti hanno messo in punizione. All’intervallo è il momentopiù bello così hai un po’ di tempo per giocare.
Alla fine della scuola dici:- Evviva! Sono contentissima.
Nonostante la scuola sia una noia, impari cose nuove e importanti.
Giulia N. A


torna su