Logo Istituto: collegamento alla home
Dove ti trovi: Home - Didattica: Indice Progetti - Scheda progetto    
Area:Intercultura, prevenzione del disagio, potenziamento e valutazione

 

  PROGETTO ORIENTAMENTO
   
Responsabile
del progetto
Tadini Roberta
   
Finalità
  1. Supportare gli alunni di terza media e le loro famiglie nella scelta della scuola secondaria di secondo grado.
  2. Supportare gli alunni di prima e seconda secondaria di I grado nella conoscenza di sé e delle proprie abilità e del mondo lavorativo (artigiani, industriali) del territorio in cui vivono.
  3. Mettere l'individuo nella condizione di prendere coscienza delle proprie caratteristiche personali e di svilupparle in vista delle decisioni riguardanti i suoi studi e le future possibilità professionali, con i seguenti obiettivi finali:
    • l'espressione della propria personalità
    • lo sviluppo della società.
  4. Guidare l'alunno ad orientarsi è chiaramente un compito che non può competere ad un solo docente, ma a tutto il Consiglio di Interclasse (per la scuola primaria) o di Classe (scuola secondaria di primo grado) che affianca, in questo modo, il compito primario della famiglia.
    I docenti, attraverso gli interventi formativi hanno l'occasione di aiutare il ragazzo ad apprendere e cioè:
    • a raccogliere informazioni su di sé e sulla realtà esterna;
    • ad analizzare e valutare le informazioni;
    • ad effettuare operazioni di previsione;
    • a operare delle scelte;
    • a sostenere le decisioni razionalmente prese.
   
Obiettivi
  1. Conoscere in maniera approfondita e sistematica le scuole secondarie di II grado presenti sul territorio lecchese e limitrofo (provincia di Sondrio).
  2. Conoscere se stessi e imparare a valorizzare i propri talenti, le proprie abilità e attitudini.
  3. Conoscere le attività professionali più diffuse nel territorio lecchese e nello specifico dei paesi dell’alto Lario.
  4. Conoscere le abilità strumentali (leggere, scrivere, calcolare) solidamente nella scuola primaria e approfonditamente nella scuola secondaria di primo grado.
  5. Superare pregiudizi e stereotipi, valorizzando le diversità.
   
Destinatari Gli alunni della secondaria di I grado

I genitori degli alunni della terza classe della secondaria di primo grado.
   
Metodologie Prima Secondaria
  • compilazione di un kit, letture antologiche e discussioni n classe sulla conoscenza di sé;
  • riflessioni volte all’apprendimento di un metodo di studio adeguato;
  • conoscenza degli organi collegiali , soprattutto delle funzioni del Consiglio di Classe;
  • conoscenza dei servizi del territorio (banca, comune, proloco, ospedale, pronto soccorso, stazione, posta, biblioteca);
Seconda Secondaria
  • conoscenza del mondo del lavoro,attraverso incontri con rappresentanti dell’Unione artigiani e/o di Confindustria ,eventuali visite sul territorio ad aziende dei vari settori economici;
  • Conoscenza delle scuola del territorio attraverso visite in loco e analisi libretti informativi sulle scuole secondarie pubblicati dalla provincia di Lecco e di Sondrio;
  • conoscenza dei servizi sociali sociali ed enti di volontariato
  • lettura del territorio dal punto di vista sanitario.
  • Eventuali attività da svolgere in collaborazione con gli studenti della scuola “superiore” (“Marco Polo” di Colico).
  • Incontro con i dirigenti o docenti delle scuole del territorio.
  • Adesione al progetto di Confindustria TEKNICAMENTE per la sensibilizzazione verso la l’istruzione tecnica
  • Adesione al progetto di Confindustria FABBRICHE APERTE
Terza Secondaria
  • accordi programmatici dei Consigli di Classe per stabilire le linee operative (modalità, tempi) del Progetto Orientamento;
  • attività disciplinari (letture antologiche, grafici...);
  • conoscenza delle scuole superiori e dei loro programmi attraverso la partecipazione alla "tre giorni" di presentazione delle scuole organizzata dalla Provincia;
  • ricerca guidata di informazioni sulle scuole anche attraverso l'utilizzo di Internet;
  • diffusione informazioni sugli Open day e su altre iniziative utili proposte dagli istituti o da altri enti;
  • Incontro con lo psicologo.
  • Eventuale somministrazione di un test psico-attitudinale;
  • Incontro con alcuni genitori/ rappresentanti del mondo del lavoro;
  • Adesione al progetto di Confindustria TEKNICAMENTE per la sensibilizzazione verso la l’istruzione tecnica;
  • Compilazione del questionario sull’orientamento per gli alunni;
  • Compilazione del questionario per i genitori;
  • Tabulazione da parte dei coordinatori dei dati ricavati dai questionari e stesura dell’elenco degli alunni per gruppi di interesse;
  • Analisi dati ricavati dai questionari e loro discussione nei Consigli di Classe;
  • Compilazione del consiglio orientativo - schede predisposte da parte del consiglio di classe
  • Distribuzione moduli per pre-iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado.
    Genitori
  • Creazione di una mailing list per la comunicazione di informazioni;
  • Compilazione dei questionari.
    Referente
  • Partecipazione alla seconda parte del percorso di formazione previsto dal Piano regionale di Orientamento;
  • Eventuale revisione del percorso/progettazione in rete;
  • Verifica dell'efficacia del progetto;
  • Collegio-docenti: presentazione dei risultati del progetto.
   
Verifiche e
valutazioni
In itinere e al termine attraverso il confronto con i colleghi, gli alunni e i genitori.
   
Rapporti con
altre Istituzioni

Amministrazione provinciale di Lecco
Scuole secondarie di II grado della nostra provincia
Unione artigiani Lecco
Confindustria Lecco

   
Tempi da settembre 2011 a maggio 2012
   

 

torna su